Come arrivare nel Bellunese

Il Bellunese si trova nella parte alta della regione Veneto, una zona prettamente montuosa con importanti gruppi dolomitici al suo interno la maggior parte dei quali inseriti nel Patrimonio Mondiale dall’Unesco. L’area è raggiungibile sin auto, in treno, in autobus e in aereo con servizio transfer.

Come arrivare in auto e in camper

La provincia di Belluno è raggiungibile da Treviso, Conegliano, Padova, Venezia percorrendo l’Autostrada A27 Venezia-Belluno. Una volta giunti in provincia nei pressi del Lago di Santa Croce in Alpago, si può prendere la prima uscita, quella per Belluno per raggiungere alcune località come Feltre lungo la SS50 o la SP1 della Sinistra Piave; Agordo, Alleghe, la Marmolada, Arabba, Selva di Cadore percorrendo la SR203 e SR204. La seconda e ultima uscita dell’A27 è quella per Pian di Vedoia, da qui si può raggiungere l’Alto Bellunese: arrivati a Longarone sulla SS51 di Alemagna, svoltando a sinistra si procede per Forno di Zoldo, Zoldo Alto e Selva di Cadore, proseguendo dritti si arriva in Cadore con Calalzo, Domegge, Pieve. All’altezza di Pieve la strada si dirama: svoltando a sinistra si accede a San Vito di Cadore e Cortina d’Ampezzo, girando a destra si raggiunge il Comelico; all’altezza di Cima Gogna svoltando a sinistra si arriva ad Auronzo di Cadore e Misurina.

Per chi non volesse utilizzare l’A27, Belluno e le sue maggiori località turistiche possono essere raggiunte:

da sud

Da Vittorio Veneto e Conegliano attraverso la Sella del Fadalto sulla SS51
Da Tovena attraverso il Passo San Boldo sulla SP635
Da Treviso e Montebelluna sulla SR348 Feltrina risalendo la Valle del Piave
Da Trento e Bolzano sulla SS47 della Valsugana
Da Bassano del Grappa sulla SS 50 var o il massiccio del Grappa sulla SS141

da nord
Da San Candido attraverso il Passo Monte Croce Comelico
Da Brunico attraverso il Passo Campolongo o il Passo Falzarego
Da Dobbiaco attraverso Cima Banche o Misurina

da est
Da Tolmezzo attraverso Cima Sappada oppure attraverso il Passo Mauria
Da Maniago e Spilimbergo attraverso la Valle del Vajont

da ovest
Da Bolzano su SR48 delle Dolomiti
Da Moena attraverso il Passo San Pellegrino
Da Canazei attraverso il Passo Fedaia
 Da Predazzo attraverso il Passo Rolle, San Martino e Fiera di Primiero
Da Ponte Gardena, Ortisei attraverso il Passo Sella e Pordoi o il Passo Gardena e Campolongo

Come arrivare in treno

Due sono le linee ferroviarie principali che servono la provincia, la Venezia-Mestre-Ponte nelle Alpi-Calalzo e la Padova – Calalzo, via Castelfranco, Montebelluna e Feltre. Le principali stazioni sono Feltre, Belluno e Calalzo. Arrivati a Calalzo, ci sono taxi e autobus di linea che portano a Cortina e alle altre località dell’alto bellunese.

Come arrivare in aereo

L’aeroporto più vicino e comodo per raggiungere il Bellunese, è l’Antonio Canova di Treviso (85 km da Belluno), poi il Marco Polo di Venezia (111 km), quello di Bolzano (120 km), di Ronchi dei Legionari di Trieste (159 km)e di Verona (216 km). Belluno dispone di un piccolo aeroporto turistico.

Come arrivare in autobus

La provincia è servita da autobus della Dolomitibus con servizi di collegamento anche con le province di Treviso (Vittorio Veneto e Conegliano), Trento, Vicenza (Primolano), Bolzano (Corvara). In estate ci sono collegamenti anche con il Lido di Jesolo e Venezia.

Esistono poi altre società di servizi pubblici e non che effettuano servizi di trasporto, come la Trentino Trasporti Spa che collega Trento, Fiera di Primiero e Feltre, Moena con Falcade; la SAD che collega Cortina con Misurina e Dobbiaco.

L’ATVO Spa su prenotazione obbligatoria copre la tratta Venezia-Treviso-Cortina, mentre durante la stagione estiva l’Autostradale Spa, previa prenotazione, collega Milano con Cortina. Cortina Express effettua servizio di trasporto dall’aeroporto Marco Polo di Venezia a Cortina e da Bologna-Ferrara-Rovigo.

Hotel