Biografia di Pietro Piller Cottrer

Pietro Piller Cottrer è nato a Pieve di Cadore il 20 dicembre 1974 ed è uno dei maggiori campioni di sci da fondo che ha saputo negli anni conquistarsi un ruolo di primaria importanza nel mondo delle competizioni sportive di sci internazionali, conquistando medaglie e vittorie in Coppa del Mondo: la più recente è la medaglia d'argento ai Giochi Olimpici di Vancouver.

Residente da sempre a Sappada, ha messo gli sci ai piedi la prima volta all'età di 3 anni. Da giovanissimo entra nella squadra Juniores e a 17 anni inizia a far parte del Centro Sportivo dell'Arma dei Carabinieri. Esordisce in Coppa del Mondo nel 1994 e l'anno successivo partecipa ai Campionati Mondiali.

Il primo successo di Pietro Piller Cottrer arriva nel 1997 ad Holmenkollen, a nord di Oslo a soli 22 anni: unico italiano e a tutt'oggi il più giovane in assoluto ad aver raggiunto un risultato così importante. Da allora ha continuato e continua ad ottenere numerose vittorie.

Tra i suoi più importanti successi ci sono inoltre la medaglia d'oro ai Campionati Mondiali di Oberstdorf nel 2005 e di bronzo a quelli di Sapporo nel 2007; la medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Torino 2006; la vittoria nella Coppa del Mondo di specialità di distanza nel 2008/09 (unico italiano nella storia) e la medaglia d'argento ai giochi Olimpici di Vancouver 2010. Non sono mancate le avvincenti vittorie nella staffetta: secondo posto ai Giochi olimpici di Salt Lake City nel 2002 e l'oro in quelli di Torino 2006, terzo posto ai Campionati Mondiali di Trondheim nel 2007.

Inoltre, ha partecipato a più di 200 gare in Coppa del Mondo, conquistando 42 podi: 8 primi posti, 16 secondi posti e 18 terzi posti.

Quando non si allena Pietro Piller Cottrer coltiva numerosi hobby, come il calcio - è tifoso infatti della Juventus -, la lettura, la musica, i viaggi. È un appassionato di NBA, segue l'atletica e pratica numerosi altri sport. Inoltre, è istruttore della Scuola Italiana di Nordic Walking.