Il Messner Mountain Museum Juval

Il Messner Mountain Museum che Reinhold Messner ha voluto consacrare al tema del mito della montagna si trova nel Castel Juval, che si erge su di uno spuntone roccioso della Val Venosta. Percorrendo le sale espositive si passano in rassegna raccolte di pitture di grandi montagne sacre, di cimeli tibetani (Sala delle Mille Gioie) e di maschere dei cinque continenti (Sala delle Maschere), oltre che l'equipaggiamento utilizzato durante le spedizioni. I cortili del castello sono abitati dai cedri dell'Himalaja e da sculture provenienti dall'India, dal Nepal e dal Tibet e nella cappella si trovano i simboli di religioni millenarie.

Messner ha affermato che, con l'istituzione del Messner Mountain Museum Juval, di voler restituire ai visitatori quell'idea di sacralità della montagna che per le popolazioni incontrate negli anni di scalate e di esplorazioni in giro per il mondo è fondamentale.
La visita può proseguire al di fuori del castello tra i ripidi vigneti dell'azienda agricola Unterortl e trovare un'accogliente sosta al maso Schlosswirt Juval, ricco di ricette della tradizione sudtirolese.

Castel Juval fu eretto probabilmente nel 1250, ma la prima testimonianza attendibile risale al 1278, quando il maniero fu di proprietà di Hugo von Montalban. Col passare del tempo e il succedersi dei proprietari, il castello rischiò di cadere in rovina: nel 1913, fortunatamente, l'acquisto del castello da parte dell'olandese William Rowland, che si occupò della sua ristrutturazione, salvò l'antica fortezza dal decadimento.
Nel 1983 Messner fece di Castel Juval la sua residenza privata, risanandone alcune parti nel rispetto delle diverse fasi di costruzione originarie. Con l'esposizione delle sue collezioni d'arte, inoltre, il noto alpinista ha fatto del castello un vero e proprio museo aperto al pubblico, parte integrante del progetto museale Messner Mountain Museum.

Orario e periodi d'apertura del Messner Mountain Museum Juval

Il museo è aperto dalla quarta domenica di marzo al 30 giugno e dal 1 settembre alla prima domenica di novembre. Orario 10.00 - 16.00
Solo visite guidate
Mercoledì: giorno di riposo

MMM Juval è visitabile solo con l'accompagnamento di guide e la visita ha una durata di 1 ora.
La visita guidata in lingua italiana ha inizio alle ore 11.00, 12.30, 14.45 e 16.15.
La domenica e festivi alle ore 10.15, 11.45, 13.15, 14.45 e 16.15.

Tariffe

Adulti: € 10
Bambini 6-14 anni: € 4
Studenti: € 9
Adult (oltre i 65 anni): € 9.00
Biglietto famiglia: € 22
Gruppi (min. 15 persone): € 9.00
Classi scolastiche: € 4.00

MMM Tour Ticket (biglietto cumulativo che permette di accedere ai 6 musei del circuito - Ripa, Dolomites, Juval, Firmian, Ortles e Corones). Si trova in tutte le sedi museali, permette un singolo ingresso ed è valido un anno dalla data di emissione.
Adulti: € 40
Ridotto (studenti, pensionati, gruppi, portatori di handicap): € 35
Famiglia: € 90
Bambini: € 15

Come arrivare al Messner Mountain Museum Juval

In auto: da Merano, percorrere la statale SS38 in direzione Passo Resia fino al parcheggio ai piedi della collina Juval, tra Naturno e Stava. Il castello si raggiunge con il servizio navetta oppure a piedi lungo il sentiero panoramico (1.5 ora di cammino).
In treno: stazione di Stava lungo la linea ferroviaria Merano-Malles, quindi raggiungere a piedi il parcheggio ai piedi della collina di Juval (5 min) oppure, in un'ora e mezza di camminata, il castello stesso.
A piedi:
- Da Ciardes, seguire il sentiero n. 3 fino a Castel Juva (1,5 ore circa)
- Da Stava, seguire il sentiero nr. 1 fino a incontrare il sentiero nr. 3 che porta in val Senales; lungo tale sentiero, proseguire fino al castello (1 ora circa)
- Dal parcheggio di Juval, seguire la strada per il castello fino al maso Unterortl, quindi imboccare il sentiero che conduce alla trattoria Schlosswirt Juval (1,5 ore circa).

Chi non vuole andare a piedi, può prendere la navetta che parte dal parcheggio.

Per informazioni
Messner Mountain Museum Juval
Castel Juval,
Juval 3 - Castelbello (BZ)
Tel. +39 348 4433871 (durante l'orario d'apertura)
iinfo@messner-mountain-museum.it

Hotel