Hiking

Arabba-Passo Pordoi: Giro dei Settsass e del Col di Lana

Hours:

01:00
  • Punto di partenza: Passo di Valparola (m2168, rifugio), a 2km dal Passo Falzàrego, sulla S.S. 48 delle Dolomiti; l'Albergo Rifugio del Pralongià (m2134) al centro dell'altopiano omonimo.
  • Dislivelli: da m320 a 450 in salita, più vari saliscendi.
  • Tempi di marcia: ore 4-7. Segnavia: n.23 e 24, totali e a bande biancorosse.
  • Equipaggiamento: normale da escursione.

Descrizione dell'itinerario

Si raggiungerà l'albergo Pralongià in ore 1-1,15 partendo dal Passo Campolongo, da Corvara, La Villa e San Cassiano in Val Badia.
Negli ultimi tre casi si usufruirà della seggiovia del Col Alt, della funivia Piz La Villa, della seggiovia del Piz Sorega.Si procede verso est sul crinale pascolivo, in direzione dei Settsass, che qui appaiono come un corno roccioso: si arriva ad un bivio presso un baitello q.2158, dove da sinistra arriva, dal Passo Valparola, il sentiero 24. Procedere verso destra per buon sentiero: uno, più basso, che aggira a sud lo scoglio roccioso del Sasso di Richthofen, passando per la Selletta de l'Ombliè (m2262) e uno più alto che (possibilità di vedere molti camosci) valica la selletta a nord del Sasso, egualmente segnalato. In ogni caso i due tracciati si incontrano più avanti, sulle coste dette Pale de Gerda, sopra il grande bosco di Ciastèl. Il sentiero n.23 supera il basso gradone delle Lastre (sorgenti), al di sopra del quale si stende il Lago di Valparola (m2140) e raggiunge in breve il rifugio omonimo e la strada.
Di qui si prende il sentiero n.24 che, dopo un po', oltrepassato il Piz Ciampëi, si porta sul versante nord, in vista della Valparola e della Val Badia. Pressoché in piano e in leggera discesa si arriva nel 'cadìn' sotto la vetta principale dei Settsass, e si rimonta un dosso con grossi massi, arrivando al sommo delle Pizzàde (m2330). Valicato questo costone si riesce in breve al bivio q. 2158. Dalle Pizzàde, verso sudest, per buon sentierino segnalato, in circa 25 minuti si sale in vetta alla punta più alta dei Settsass (facile, bel panorama circolare). Chi volesse ritornare in valle (San Cassiano) a piedi potrà, invece di arrivare sino all'Albergo Pralongià, calare a destra dal bivio per Störes (segnali). Il sentiero traversa i pascoli e nel bosco si trasforma in mulattiera; si esce dal bosco nei pressi dell'Armentarola, a 2km da San Cassiano (autobus estivi per il Passo di Valparola e Corvara).
Per il Col di Lana: dalla Selletta dell'Ombliè si sale per cresta verso sud, transitando per il Passo Sief (m2209), il Monte Sief (m2424) e, per una crestina ripida e accidentata, si sale in vetta (un'ora). Di qui si ha una vista privilegiata sulla fronteggiante Marmolada. Discesa per la stessa via.