from 2013-10-09

50° anniversario della tragedia del Vajont

 

9 ottobre 2013 - Oggi si celebra il 50° anniversario della tragedia del Vajont. Il 9 ottobre 1963, alle ore 22.39, quasi duemila persone, residenti a Longarone e nei comuni limitrofi, persero la vita spazzati via da una spaventosa valanga di fango e acqua. La causa fu la caduta di una frana, staccatasi dal monte Toc, all'interno del bacino artificiale, che ne provocò la tracimazione.

A cinquant'anni dalla tragedia le quattro amministrazioni civiche di Longarone, Erto e Casso, Castellavazzo e Vajont richiamano con forza l'attenzione al disastro della diga attraverso un calendario celebrativo ricco di appuntamenti diversi (consultabile nel sito dedicato all'anniversario "vajont50.it") volto a sensibilizzare ogni spazio delle attività umane.

Sarà comunque oggi la giornata più importante per le popolazioni del Vajont con la commemorazione civile al Palasport di Longarone a cui presenzierà il presidente del Senato Pietro Grasso e lo svolgimento delle cerimonie solenni nei comuni di Castellavazzo, Erto e Casso, Vajont e Ponte nelle Alpi.

Il 50° anniversario della catastrofe del Vajont sarà un'occasione per le popolazioni locali di consegnare alla storia la propria vicenda di dolore e di rinascita e per noi di non dimenticare mai quanto accaduto, soprattutto ciò che ne è stata la causa principale: un errore umano.