08.07.2015

In Trentino nuova riserva biosfera Unesco

8 luglio 2015 - Il Trentino ottiene un altro riconoscimento dall'Unesco. Al territorio che si estende tra le Dolomiti di Brenta e il Lago di Garda è stato infatti assegnato il titolo di Riserva della Biosfera Unesco. Un riconoscimento che viene dato a tutti quei territori che conservano l'ecosistema e la sua biodiversità grazie all'utilizzo delle risorse naturali in maniera sostenibile.

Tale riconoscimento rientra nel progetto MAB (Man and Biosphere) dell'Unesco.

L'area interessata a Riserva della Biosfera Unesco si estende per 47 mila ettari, dalle Giudicarie esteriori alle Alpi di Ledro. Un territorio per la maggior parte ricoperto da boschi e prati, attività agricole e una piccola percentuale di sviluppo urbano. All'interno di quest'area rientrano i comuni di Comano Terme, promotore dell'iniziativa, Dorsino, Fiavè, Ledro, Bondone, Bleggio Superiore, Stenico, Storo, San Lorenzo in Banale, Riva del Garda, Tenno.

Un territorio ricco di biodiversità, di paesaggi rari e naturali, ma anche di elementi storici: 5 castelli, 3 borghi più belli d'Italia e 2 musei. Senza contare che il territorio comprende anche il Parco Naturale Adamello Brenta e 2 siti archeologici Patrimonio Unesco.

Hotel