Sports

Il Viaz dei Cengioni

Stunden:

01:00
  • Punti di partenza: Passo Duran (1600 m)
  • Tempi di marcia: andata 3 ore circa - ritorno 5 ore circa

Descrizione dell'itinerario
Dal Passo Duran, imboccare ad est il sentiero 536 che conduce alla Baita Angelini. Ad un certo punto si potrà leggere l'indicazione "Viaz dei Cengioni". Abbandonare quindi il sentiero ed immettersi nel nuovo raggiungendo in breve una distesa erbosa fino a raggiungere il contrafforte di cima dei Gravinai. Dopo aver superato un canale, si raggiunge una terrazza di mughi dove inizia la fascia di cenge che rende il Viaz molto bello e suggestivo. Mediante un passaggio esposto si raggiunge il fondo del canalone fra Cima dei Gravinai e Cima Laste per poi uscire sulle rocce di Cima Lastie. Seguendo il segnavia rosso si giunge tra il canalone di Cima Lastie e Cima Nord. L'ultimo canalone da attraversare è il più difficile. Infatti per arrivare al suo fondo bisogna superare dei due passi di arrampicata. Proseguire sotto la parete Nord di Cima Livia fino ad arrivare allo spigolo Ovest della stessa. Da qui in poi la parete digrada aprendo la vista sul Van di Caleda e le pareti Ovest e Nord-Ovest del Tamer. La traversata termina in una sella con prato raggiungibile dal versante del Van.

Ritorno
Giunti facilmente alle pareti occidentali della Cresta Sud di S. Sebastiano, si incrocia il sentiero che sale alla forcella proveniente dal Van di Caleda. Scendere per il sentiero, raggiungendo l'alto Van di Caleda. Da qui scendere per il comodo sentiero fino al basamento del Sasso di Caleda. Girarando a Nord-Ovest si ritorna al Passo Duran.