Radsport

Pedalando a Rocca Pietore: i "Serrai di Sottoguda" e Malga Ciapèla

Schwierigkeitsgrad:

Leich

Länge:

12 km

Höheunterschied:

340 m

Stunden:

02:00

Partenza: Bosco Verde, impianti spotivi

Commento:
itinerario di interesse ambientale, tra le imponenti pareti di roccia alte oltre 90 m dei "Serrai". Inoltre testimonianze storiche legate alla Grande Guerra. Tipiche della zona le lavorazioni in ferro battuto in loc. Pian di Sottoguda.

Percorso:
La partenza è prevista in corrispondenza dell'area sportiva in località Boscoverde, e si percorre la strada statale in direzione Sottoguda. Dopo aver attraversato l'abitato di Pian di Sottoguda, si arriva al bivio per Sottoguda, si mantiene la direzione per il centro abitato, e lo si attraversa. Successivamente si entra nella stretta gola dei Serrai dove dopo un primo tratto di salita leggera, inizia un tratto più impegnativo con pendenza superiore al 10 %. La strada è asfaltata, e nel periodo invernale rimane chiusa, perché in corrispondenza di alcune piccole cascate si formano delle colonne di ghiaccio, che nel periodo del disgelo sono pericolose, a causa del distacco di blocchi di ghiaccio. Arrivati ad un bivio si svolta sulla sinistra in direzione di un camping e Malga Ciapèla; dopo aver percorso un tratto in falsopiano si arriva al campeggio dove inizia l'ultimo tratto di salita che porta a Malga Ciapèla. L'azienda agrituristica omonima è la meta dell'itinerario, ma volendo si può continuare in direzione Malga Franzedàs (quota 1980 m) ed il passo Forca Rossa (quota 2483 m); quest'ultimo è raggiungibile solo a piedi.
Poiché i Serrai sono a senso unico di marcia, l'itinerario prevede il rientro verso Sottoguda percorrendo la statale che scende dal Passo Fedaia. Si scende ripercorrendo fino al bivio la stessa strada fatta salendo; in corrispondenza dell' Albergo Malga Ciapèla si gira sulla sinistra e si raggiunge la strada statale che scende a Sottoguda. Dopo aver percorso una galleria illuminata di circa 300 m, si transita sul ponte che attraversa i Serrai, ove è possibile sostare per ammirare il panorama. Si continua la discesa fino al bivio sotto l'abitato di Sottoguda e si gira a destra verso Alleghe; da qui si ripercorre il tratto iniziale del percorso fino all'area sportiva, a cui si giunge dopo aver percorso 12,4 km.