Motorrad

Itinerario in moto: da Passo Resia a Merano passando per il Passo dello Stelvio

Schwierigkeitsgrad:

Leich

Länge:

150 km

Stunden:

05:00

Percorso schematico

  • Partenza da Passo Resia (1508 m)
  • Proseguire lungo la SS40 in direzione Resia e costeggiare il lago omonimo passando per Curon e San Valentino
  • Superato il lago di San Valentino proseguire lungo la SS40 verso Malles, Sluderno e Spondigna
  • A Spondigna svoltare a destra sulla SS38, lungo la strada per il Passo dello Stelvio (2758 m)
  • Scendere l'altro versante del Passo dello Stelvio sulla SS38, poi svoltare a destra sulla strada che porta al Giogo di Santa Maria (Umbrailpass, 2503 m), entrando in Svizzera
  • Proseguire verso Santa Maria Val Müstair  e attraverso la Val Monastero fino al confine con l'Italia
  • Oltrepassato il confine si prosegue lungo la SS41 passando per Tubre e Glorenza, ritornando a Sluderno sulla SS40
  • Da Sluderno scendere di nuovo verso Spondigna, ma questa volta proseguire per Merano passando per Silandro, Laces, Castelbello e Naturno
  • Arrivo a Merano

Percorso completo

Un suggestivo percorso che parte dal Passo Resia (1504 m) e arriva a Merano. Il punto più alto si raggiunge sul Passo dello Stelvio (2758 m), uno dei valichi più appassionanti da percorrere in moto. L'itinerario è anche un'ottima occasione per ammirare alcune delle maggiori attrattive dell'area: il famoso campanile che spunta dalle acque del Lago di Resia, il piccolo borgo medievale di Glorenza e il bel centro termale di Merano. Lunghezza totale del percorso circa 150 Km.

L'itinerario inizia sul Passo Resia (1504 m), valico alpino dell'Alta Val Venosta in Alto Adige, nei pressi del confine tra Italia e Austria. Proseguendo lungo la SS40 in direzione dell'abitato di Resia si costeggiano due laghi, entrambi visibili sulla destra. Il primo, il Lago di Resia, colpisce per il famoso campanile che emerge dalle sue acque. Superato il Lago di San Valentino si prosegue per Malles e poi Sluderno, nota per i suoi pittoreschi Giochi Medievali e per Castel Coira, che custodisce la più grande armeria privata d'Europa. Proseguendo fino a Spondigna, il percorso svolta a destra sulla SS38 verso il Passo dello Stelvio (2758 m) che, con il suo lungo susseguirsi di ripidi tornanti, rappresenta senza dubbio la parte più impegnativa ma anche più emozionante dell'itinerario.

Dalla cima del passo il percorso scende lungo il versante opposto e svolta a destra sulla strada che porta al Giogo di Santa Maria (Umbrailpass, 2503 m) e in Svizzera.  Dal giogo una strada stretta e in forte pendenza, in alcuni tratti sterrata, porta a Santa Maria Val Müstair. Da qui si percorre la suggestiva Val Monastero in direzione del confine italiano. Prima di tornare in Italia vale la pena fare una sosta al Monastero di San Giovanni, antica abbazia in cui è conservato uno straordinario ciclo di affreschi carolingi.

Superato il confine si prosegue lungo la SS41 per Tubre e il grazioso borgo medievale di Glorenza, che merita senza dubbio una sosta. Si ritorna a Sluderno e Spondigna sulla SS40, ma questa volta il percorso prosegue verso Silandro, Laces, Castelbello e la città termale di Merano, destinazione finale dell'itinerario e raffinato centro di cultura e benessere che offre tutti i benefici delle acque termali e momenti di relax in sauna, ideale coronamento di un emozionante viaggio in moto.