Sci alpinismo: attrezzature e doti tecniche

Per godere delle emozioni che offre una salita in sci alpinismo è necessario porre attenzione alla propria attrezzatura ed ad alcuni accorgimenti. Per praticare lo sci d'alpinismo sono necessari: sci d'alpinismo, simili a quelli per lo sci alpino, con attacchi che permettono di lasciar libero il tallone per le salite e di bloccarlo per le discese, scarponi dotati di solito di una suola di gomma e pelli di foca, da utilizzare durante le salite.

Queste ultime rappresentano un particolare estremamente importante: vanno loro dedicate le giuste attenzioni, già dal momento in cui si staccano dagli sci e si ripiegano. Vanno conservate nel loro sacchetto protettivo anche durante la gita, in modo da tenerle lontane dallo sporco. Capita, infatti di affrontare lunghi percorsi durante i quali si devono mettere e staccare le pelli più volte.

Molto importanti, dunque, sono la rapidità e l'efficacia del sistema, per meglio salvaguardare le qualità di adesione della colla. Mediamente la colla di una pelle di foca ben tenuta è in grado di adempiere i suoi compiti per l'intera stagione invernale, ma è sempre consigliabile portare con sé del nastro adesivo, prima di affrontare un'uscita.

Per chi è abituato a sentire i pendii solo in discesa, la prima volta che si risale con le pelli, anche in caso di neve battuta, si scoprono nuovi orizzonti e nuove emozioni, ma occorre una preparazione fisica adeguata. Oltre che di una buona dote di forza e resistenza muscolare, infatti, si necessita di una buona dose di resistenza sistemica ed è fondamentale, dunque, allenare il sistema cardiocircolatorio e respiratorio per affrontare i problemi legati all'altitudine. In palestra si possono utilizzare le macchine "cardio-fitness" ed, in particolare, un "Run" per almeno 30 minuti.

Hotel