Lago di Arsiè

Situato all'ingresso sud ovest della provincia di Belluno nel Feltrino, il Lago di Arsiè, detto anche Lago del Corlo, è formato da uno sbarramento del Torrente Cismon. Ha un tratto di sponda piana, con arenile di circa 200 metri in località La Stua.
Il lago, dalla forma allungata e irregolare si estende a sud-est di Arsiè, fino alla frazione di Rocca, un abitato che venne quasi totalmente sommerso con la creazione dell'invaso nel 1954 e che costrinse la popolazione ad abbandonare la zona, oggi un gruppo di case con la chiesa si affaccia sulle acque a testimoniare l'esistenza dell'antica frazione. Sulla sponda opposta alla Rocca è possibile percorrere una stradina sterrata che attraversa delle bellissime insenature scavate nella variegata roccia sedimentaria ed attraversare un ponte sospeso su cavi d'acciaio.
La superficie del lago artificiale è di Kmq 2.450 e l'altitudine sul livello del mare è circa 300 metri.