11.02.2019

Trentodoc sulle Dolomiti

Nelle enoteche, ristoranti, golf club, rifugi e spa di Madonna di Campiglio e della Val di Fassa per circa tre settimane ci saranno degustazioni guidate di oltre 150 etichette Trentodoc con altrettanti abbinamenti gourmet.

L’appuntamento con l’edizione invernale “Trentodoc sulle Dolomiti” è in programma dal 14 febbraio al 3 marzo 2019. L’evento è dedicato alle bollicine di montagna e porterà vini di 52 cantine con gustosi abbinamenti gourmet quali pizza o menù con prodotti dei presidi Slow Food preparati da chef stellati.

Gli chef invitati all’edizione 2019 di Trentodoc sulle Dolomiti sono: Sabino Fortunato del Gallo Cedrone, Giovanni D'Alitta di Stube Hermitage (Stella Michelin 2019), Davide Rangoni del Dolomieu, Paolo Donei di Malga Panna (Moena) e Stefano Ghetta de ‘L Chimpl da Tamion (Vigo di Fassa).

Il programma di Trentodoc sulle Dolomiti

Dal 14 al 17 febbraio 2019 l’evento sarà a Madonna di Campiglio. Oltre alle molte degustazioni, sarà possibile vivere delle esperienze in rifugi di alta quota tra le meravigliose Dolomiti di Brenta. Nella giornata di sabato 16 febbraio le bollicine si sposteranno presso il Rifugio Cinque Laghi, dove ci sarà un brindisi al tramonto e, per gli amanti dello sci, una discesa in notturna con le fiaccole assieme ai maestri di sci. Per gli amanti del golf, invece, ci sarà l’opportunità di provare l’esperienza indoor. Dopo il 16 bisognerà aspettare fino al 27, 28 febbraio e l’1, 2 e 3 marzo per riassaporare il gusto dei vini firmati Trentodoc. Le tappe finali saranno tra le ski area della Val di Fassa, dove verranno offerti aperitivi in abbinamento a menù della tradizione fassana, carni e pizza gourmet. Tra le località turistiche coinvolte ci saranno Moena, Canazei, il Rifugio Fuciade con vista sulle Pale di San Martino e il Col Margherita, Vigo di Fassa e il complesso termale QC Terme Dolomiti di Pozza di Fassa.

Per gli amanti delle bollicine, gli chef stellati Stefano Ghetta e Paolo Donei organizzeranno dei percorsi enogastronomici ispirati al Trentodoc.

Hotel