25.05.2018

A Fai della Paganella apre il primo Forest bathing

Grandi novità in arrivo a Fai della Paganella per quest’estate. In Trentino aprirà il primo percorso dedicato al Forest bathing, all’interno di una splendida faggeta di Fai della Paganella. La data non è ancora certa, ma il parco dovrebbe aprire i battenti a luglio. L’iniziativa è promossa dal Consorzio Fai Vacanze, dall’assessorato al turismo del comune di Fai della Paganella e dall’Apt Dolomiti Paganella al fine di valorizzare l’ambiente naturale della località turistica dell’altopiano.

Che cos’è il Forest bathing? È una disciplina diffusa in Giappone fin dagli anni ’80 che consiste in una full immersion nel bosco respirando a pieni polmoni l’aria. I giapponesi lo chiamano Shinrin-yoku, in inglese Forest bathing: alla lettera significa bagno nella foresta ed è una pratica di benessere che sfrutta il potere terapeutico della natura per migliorare la nostra salute e liberarci dallo stress e dalla depressione. Per trarre beneficio, è consigliabile immergersi nel bosco per almeno 4 ore, facendo una camminata di 5 km, respirando profondamente, abbandonandosi all’ascolto dei suoni, toccando la corteccia degli alberi o abbracciando il tronco. Il momento migliore per praticare questa immersione è proprio l'estate, in questa stagione molte piante benefiche, come i faggi e le betulle, si trovano al massimo del loro sviluppo fogliare. Per questo motivo, molto indicati sono i boschi di faggi, per le loro proprietà biologiche.