29.01.2019

Snow Art.Dolomiti Romantiche al Lagazuoi EXPO Dolomiti

Si intitola “Snow Art.Dolomiti Romantiche” la mostra fotografica temporanea allestita presso il Lagazuoi EXPO Dolomiti, a quota 2778 metri di altitudine sopra Cortina d’Ampezzo. Sarà visitabile dal 4 gennaio fino ad 7 aprile 2019.
La mostra vuole raccontare la maestosità delle Dolomiti e dei suoi paesaggi attraverso lo sguardo di tre fotografi italiani di valenza internazionale: Pierluigi Orler, Gustav Willeit e Stefano Zardini. Le immagini sono proiettate sulle pareti dell'area espositiva per creare un gioco di rimandi e rispecchiamenti tra interno ed esterno, tra il panorama dolomitico circostante e le fotografie. Tutto ciò per produrre un’esperienza a 360° allo spettatore che viene abbracciato, visivamente e fisicamente, dalle Dolomiti.

Gli artisti di Snow Art. Dolomiti Romantiche

Pierluigi Orler. Il pioniere della Snow Art.
Grande amante della montagna e della sua Val di Fiemme. È stato premiato per due anni consecutivi dal BEST, la pubblicazione del Comitato Olimpico che contiene le più belle foto sportive del mondo, come unico italiano presente nella rivista.

Gustav Willeit della Val Badia.
Nella sua vita ha compiuto molti studi a Zurigo, acquistando una capacità tecnica ed un linguaggio notevole. Dal 2006 è libero professionista tra l’Italia e la Svizzera. Nella sua lista ci sono numerose mostre collettive e personali in Europa. I suoi scatti giocano sul confine tra realtà e immaginazione.

Stefano Zardini, il fotoreporter free-lance ampezzano.
Nel suo curriculum vitae si trovano libri, attività ed oltre vent'anni di viaggi nelle regioni più inaccessibili al mondo, con reportage spesso estremi. Per citare solo un esempio del suo lavoro, nella sua vita ha creato un film sulla siccità che ha colpito la zona del Sahel, dalla Mauritania alla Somalia, che è stato proiettato alla Casa Bianca, al Cremlino e al Palazzo di Vetro dell’ONU di New York.

L’esposizione è curata da Simona Gavioli e Chiara Caliceti, organizzata da Lagazuoi Dolomiti, con il patrocinio di Regole d’Ampezzo, Fondazione Cortina 2021, Dolomiti Superski e Anef.

Appuntamenti di Snow Art.Dolomiti Romantiche

- Apertura con open day alla presenza degli artisti: venerdì 4 gennaio 2019 dalle ore 11.00 alle ore 16.00
- Vernice martedì 5 febbraio 2019 alle ore 16.00 in occasione della settimana dei giornalisti GIS a Cortina

Apertura del Lagazuoi EXPO Dolomiti

Dicembre – Aprile
Maggio – Ottobre

LAGAZUOI EXPO DOLOMITI, che cos'è?

Situato nel cuore delle Dolomiti UNESCO, tra Cortina d’Ampezzo e l’Alta Badia, il Lagazuoi Expo Dolomiti è un avamposto culturale dedicato al rapporto tra l’uomo e la montagna, focalizzato soprattutto sulle Dolomiti.
La struttura, ricavata dal rinnovamento di un magazzino, è oggi un laboratorio permanente di idee ad alta quota. Dotato di riscaldamento a pavimento, pannelli solari e accumulatore di calore il suo piano energetico è completamente autosufficiente.
Ciò che lo rende speciale è sicuramente la location. Situato leggermente più in alto del Rifugio Lagazuoi offre ai visitatori una vista mozzafiato sulle Cime di Fanes, le Tofane, Croda da Lago, le Cinque Torri, l’Averau e Nuvolao, le Odle, la Marmolada e le Cunturines.

Rifugio Lagazuoi, Cortina d’Ampezzo

Il Rifugio Lagazuoi si trova in vetta all'omonimo monte, in una delle zone più suggestive delle Dolomiti ampezzane a quota 2752 metri. Si tratta del rifugio a quota più elevato nonché il più capiente di Cortina d’Ampezzo. Il Lagazuoi offre ai suoi ospiti la terrazza più panoramica delle Dolomiti e la sua vista spazia dalle Cunturines alle Cime di Fanes, dalle Tofane alle Odle fino alla Marmolada.

Date di apertura

Inverno 2018-19: chiusura: 31 marzo
Estate 2019: apertura: 8 giugno / chiusura: 13 ottobre

Come arrivare

Per raggiungere sia il rifugio che l’EXPO bisogna prendere la moderna e veloce funivia con partenza dal Passo Falzarego sulla Strada delle Dolomiti. Ci vogliono solamente 3 minuti per raggiungere la cima.

Dove dormire a Cortina d’Ampezzo

Hotel a Cortina
Altre strutture a Cortina

Hotel