von 30.10.2013

Nuovo crollo nel gruppo del Sorapiss

30 ottobre 2013 - Risale a pochi giorni fa il nuovo crollo che ha scosso le Dolomiti della zona di Cortina d'Ampezzo: un distacco massiccio di rocce dalle Cime del Ciadin del Laudo, nel gruppo del Sorapiss, verificatosi la sera del 24 ottobre. Il boato provocato dalla frana è stato avvertito nella zona di Federa Vecchia, lungo la strada che da Auronzo conduce a Misurina.

La zona dolomitica del Sorapiss era già stata colpita da altri crolli tra la fine di settembre e i primi di ottobre. Particolarmente imponente la frana del 2 ottobre 2013, con il distacco di migliaia di metri cubi di roccia precipitati sul ghiaione sottostante.

Nessun coinvolgimento di persone, cose o animali, ma la preoccupazione tra le Dolomiti ampezzane rimane alta, visto il grande viavai di escursionisti nella zona e nei dintorni dello splendido lago del Sorapiss.

Frane e crolli sono comunque da considerarsi normali, soprattutto in questa parte dell'anno in cui le continue variazioni di temperatura causano il dilatarsi e il restringersi della roccia.

Hotel