21.01.2016

Dolomiti: apertura quasi totale degli impianti sci

21 gennaio 2016 - Grazie al calo delle temperature registrato negli ultimi giorni e quindi alla possibilità di azionare i cannoni spara neve alla massima potenza, in settimana gli impianti sciistici dell'Alto Adige, Trentino e Alto Bellunese stanno puntando all'apertura completa delle proprie piste da sci. Il vero inverno si fa ancora attendere, ma per gli amanti dello sci in pista ora è possibile iniziare a viaggiare seriamente tra le 12 valli facenti parte del più grande comprensorio sciistico al mondo, il Dolomiti Superski.

Nel Dolomiti Superski il 92% degli impianti sciistici (426 impianti su 460) è aperto, per un totale di 1024 km di piste totalmente usufruibili.

Nel Bellunese, nella magica Cortina d'Ampezzo ci sono 33 su 41 impianti con 75 piste su 140. Il comprensorio sciistico del Civetta offre 16 su 23 impianti totali e con 63 su 80 piste aperte. Nello specifico a Zoldo ha finalmente aperto la pista "La Grava" e a Palafavera apre la "Pioda".

Nell'area Arabba - Marmolada si può sciare praticamente ovunque sui suoi 63 km totali di piste, anche se due piste sono ancora off limits.

Tra il Veneto e il Trentino il comprensorio Alpe Lusia e San Pellegrino ha aperto 22 impianti su 24 con il 70% di piste.

Passando in Trentino, in Val di Fassa - Carezza mancano solo due impianti all'appello, ma sono a completa disposizione 123 su 137 strutture. La Val di Fiemme offre 38 su 45 impianti con 95 su 111 piste. A San Martino di Castrozza e Passo Rolle apre 15 su 23 impianti con 24 piste su 60.

Per quanto riguarda la zona dell'Alto Adige, il comprensorio di Kronplatz - Plan de Corones offre ai suoi sciatori e snowboarder la capacità totale del suo comprensorio tra cui anche lo snowpark, in altre parole 32 impianti su 32 con 116 piste aperte su 116.

In Alta Badia vi sono 52 su 53 impianti con 115 su 130 piste aperte. A Corvara ha aperto anche lo skilift "Incisa" e la seggiovia "Arlara".

In Val Gardena - Alpe di Siusi tutti gli impianti sono a disposizione, ma sono ancora chiuse una decina di piste. In Valle Isarco mancano solo tre impianti (25 su 28) e di conseguenza 72 piste su 97 di cui dispone. Trasferendosi nella zona di Sesto Pusteria si trova il comprensorio Sextner Dolomiten in cui sono messi a disposizione 32 impianti, tra cui il Giro delle Cime, registrando 81 su 94 km di piste totali.

Hotel