06.04.2016

Dieci cose da fare nelle Dolomiti bellunesi

6 aprile 2016 - Dolomiti bellunesi. Con l'arrivo della primavera le temperature iniziano ad alzarsi, i prati si colorano di verde e le giornate sono più lunghe.
Ecco 10 semplici idee da sfruttare per trascorrere al meglio il tempo sulle meravigliose Dolomiti bellunesi:

1_ Ultime ciaspolate lungo i pendii dei Monti Pallidi. Per chi non vuole ancora fare il cambio stagione c'è la possibilità, appena fuori le Prealpi, di qualche escursione con le racchette da neve.

2_ Arrampicata sportiva. O con il CAI (Club Alpino Italiano) o in compagnia di qualche climber, a Belluno e dintorni, il mondo dell'arrampicata propone vie tutte le difficoltà.
Proprio il CAI, con l'inizio della primavera, propone corsi d'arrampicata per insegnare il rispetto, la sicurezza e per trasmettere la bellezza del mondo dolomitico.

3_ Un po' di yoga. Cosa c'è di meglio che un po' di stretching e di meditazione per rigenerare il corpo e la mente? Ai piedi delle Dolomiti sono sempre più frequenti corsi, ritiri ed approfondimenti interamente dedicati a questa disciplina proveniente dall'oriente. 

4_ Un giro in bici fa sempre bene. E' ora di rispolverare la bicicletta e tornare a pedalare lungo i numerosi percorsi della Valle del Piave o sulle strade dei Passi di montagna più famosi del mondo. Il bellunese si propone come meta ciclo-turistica e anche quest'anno, infatti, ritorna il Giro d'Italia con la sua 99° edizione.

5_ Pescare del buon pesce non fa mai male. Con il mese di marzo si è aperta la stagione di pesca alla trota. Non c'è solo il fiume Piave perfetto per questa disciplina e famoso per la trota marmorata, ma anche altri 80 torrenti, circa 20 laghi e laghetti posizionati in ben 12 diversi Bacini di pesca.

6_ Passeggiate rilassanti. Tutti i prati dolomitici e prealpini, in primavera, si tingono di mille colori grazie alla diversità floreale che vi cresce: narcisi, primule, bucaneve, crocus e molti altri fiorellini di montagna. Basta solo venire a scoprirli.

7_ Prodotti tipici natuali. La natura della Valbelluna offre molte "chicche". Con l'inizio della bella stagione, sui prati di svariate zone, si possono raccogliere diverse specialità di radicchio e altre erbe spontanee: foglie di tarassaco, dette le radicéle, rosette da campo, ortiche, briscandói e zigói.

8_ Giro tra le Ville. La Valle del Piave (dal bellunese fino a Venezia, passando per Treviso) è popolata di maestose ville che hanno ospitato illustri personaggi della storia passata e che custodiscono importanti tesori.

9_ Panorami mozzafiato. Per gli appassionati del volo e degli sport estremi ci sono un sacco di opportunità per vivere le Dolomiti da un'altra prospettiva. Grazie alle imponenti altezze di alcune cime ci si può cimentare nel parapendio, mentre all'aeroporto di Belluno ci si può prenotare per una prova di paracadutismo o per i voli in aliante che spesso ad un silenzioso passaggio a lato del monte Serva accompagnati spesso dall'aquila reale.

10_ A spasso con il Mazarol. Il Mazarol, oltre che essere un piccolo folletto vestito di rosso che, secondo a quanto narra la leggenda, popola i boschi delle Dolomiti, è anche un gruppo di guide esperte in escursioni notturne e diurne.

Hotel